Fattori di sicurezza del cloud

Le aziende che adottano il cloud all’interno della propria organizzazione possono rilasciare prodotti più velocemente, proteggere i propri dati dalle minacce e raggiungere economie di scala in tempi più rapidi rispetto alle aziende con ambienti IT tradizionali. Tuttavia, la natura condivisa del cloud computing significa anche che esiste una reale possibilità che le organizzazioni possano affrontare minacce alla sicurezza dopo che si spostano verso il cloud.

server_hosting
server_mail
newsletterlab
backupremoto
Arrow
Arrow
Slider

Questo articolo coprirà alcune delle più comuni minacce di sicurezza cloud e spiega quali passi è possibile adottare per proteggere la tua attività online.
Le violazioni dei dati

Le recenti violazioni dei dati come WannaCry e Petya hanno dimostrato che il cloud non è completamente immune da minacce che le reti aziendali tradizionali affrontano.

Le violazioni dei dati che coinvolgono informazioni aziendali sensibili sono particolarmente problematiche per le imprese e possono persino portare a notevoli ammende e azioni legali.

Puoi impedirti di cadere vittima di una violazione dei dati imponendo l’autenticazione multifattoriale nelle parti più vulnerabili dell’infrastruttura.

La maggior parte dei venditori ha questa opzione incorporata nel loro sistema, quindi è solo una questione di assicurarsi di applicarla in modo appropriato.
Quando hai più persone che accedono al tuo ambiente cloud, c’è sempre la possibilità che le credenziali possano finire nelle mani sbagliate. Questo avviene di solito quando un’organizzazione non impone l’uso di password forti o non segue un processo per la gestione delle chiavi di accesso e l’autenticazione degli utenti.

Ancora una volta, la soluzione più efficace per proteggersi dagli accessi non autorizzati e dalle credenziali compromesse è quella di utilizzare sistemi di autenticazione multifattoriale.

Ad esempio, è possibile utilizzare le smart card, l’autenticazione basata su telefono e le password uniche per rendere più difficile per gli hacker di utilizzare le password rubate per accedere all’ambiente.

È inoltre possibile proteggere le tue credenziali rimuovendole dal codice sorgente e dai repository pubblici come GitHub e modificandoli regolarmente per assicurare che gli hacker non possano accedere alle tue informazioni senza autorizzazione.
Attacchi interni

A volte le minacce più grandi per l’ambiente cloud provengono da una fonte interna come un amministratore di sistema, un ex dipendente o un contraente.

Un insider ha accesso diretto ai tuoi dati sensibili, il che significa che potrebbero comportare gravi danni se decidono di manipolare i dati o distruggere parti di un’infrastruttura.

I sistemi di crittografia sono particolarmente vulnerabili agli attacchi insider perché dipendono dai provider di servizi cloud per la sicurezza.

Il modo migliore per proteggere la tua organizzazione dagli attacchi interni è limitare la quantità di accesso che gli utenti hanno a diverse parti del sistema. E ‘anche saggio implementare un processo per il monitoraggio, la registrazione e il controllo delle attività amministrative nell’infrastruttura cloud.

È inoltre necessario accertarsi che gli amministratori di sistema dispongano della giusta formazione in modo da poter rispondere correttamente alle violazioni dei dati interni.

Le probabilità di perdere tutti i tuoi dati sul cloud sono basse. Tuttavia, ciò non significa che gli hacker non possano trovare un modo per eliminare i tuoi dati.

C’è anche la possibilità che il data center di cloud del tuo fornitore possa essere influenzato da un disastro naturale come un terremoto che potrebbe portare a perdita permanente dei dati. Naturalmente, le probabilità di ciò che accadono sono minime, ma potrebbe ancora accadere.

Il modo migliore per garantire che la tua infrastruttura rimanga sempre sicura è distribuire le tue applicazioni e dati in più posizioni, invece di mantenerlo in una posizione centrale.

È inoltre necessario eseguire regolarmente il backup dei dati e creare un piano di archiviazione dati fuori sede che consente di accedere ai dati durante un’emergenza.

Gli attacchi DDoS hanno costituito una minaccia per le imprese per diversi anni, ma sono diventati più popolari per lo sviluppo del cloud. Un attacco DDoS può portare ad una riduzione delle prestazioni e causare gravi perturbazioni per la tua attività.

backupremoto
newsletterlab
server_hosting
server_mail
Arrow
Arrow
Slider

Fortunatamente, la maggior parte dei fornitori di cloud hanno già strumenti per proteggersi contro gli attacchi DDos. Tutto quello che devi fare è assicurarsi che i tuoi amministratori abbiano accesso a questi strumenti in modo che possano essere preparati per un attacco prima che accada.

Se hai ulteriori suggerimenti su come rimanere sicuri nella cloud, ti invitiamo a condividerli nei commenti.

Tags : ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × tre =